Rettangolo arrotondato: NEWS: i prossimi eventi
 


51ª Giornata ONU di Solidarietà con il Popolo Palestinese… 70 anni di diritti negati

Testimonianze, proposte, impegni

Torino

Sabato 1 dicembre 2018,  h.9-18

 Istituto S.Giuseppe, via S.Francesco da Paola 23, ingresso da via Andrea Doria

 

Relatori:

Grazia Careccia, già Direttrice del Dipartimento di Ricerca del Centro Legale di AL HAQ, Ramallah.

Mahmoud ABU RAHMA, Direttore del Centro Diritti Umani Al Mezan di Gaza e membro di EuroMed Rights.

Ramzy Baroud, giornalista e scrittore palestinese, editorialista per varie testate, direttore del Palestine Chronicle

Dr Raed Sabbah, presidente dell'UHCC (Union Health Care Committee), l'organizzazione sanitaria attualmente attiva in Gaza.

Avv. Fausto Giannelli, dell'associazione nazionale Giuristi Democratici

 

 

Il 29 novembre di ogni anno l’ONU celebra la Giornata Mondiale di Solidarietà con il Popolo Palestinese, in virtù del mandato conferito dall’Assemblea Generale il 2 dicembre 1977

La Giornata Mondiale di Solidarietà ha tradizionalmente rappresentato un’opportunità per la comunità internazionale di portare la propria attenzione sul fatto che la questione palestinese è ancora irrisolta e che il popolo palestinese deve ancora vedere conseguiti i propri inalienabili diritti così come sanciti dall’Assemblea Generale, cioè, il diritto all’autodeterminazione senza interferenze esterne, il diritto a indipendenza e sovranità nazionali, e il diritto di fare ritorno alle proprie dimore e rientrare in controllo dei propri beni dai quali sono stati allontanati.

In risposta all’appello delle Nazioni Unite, governi e società civile organizzano ogni anno una vasta gamma di attività per celebrare la Giornata di Solidarietà.

In Italia la celebrazione della Giornata ONU di Solidarietà con il Popolo è promossa da Società Civile Palestina (SCP), rete di organizzazioni a vario titolo e missione impegnate per l’affermazione dei diritti dei popoli che ha avviato a Torino un gruppo promotore facilitato dal Centro Studi Sereno Regis.

Il comitato torinese sta preparando la giornata e alcuni eventi di avvicinamento: presentazione di libri, conferenze, incontri…

Per le iscrizioni scrivere a: giornataonu@gmail.com  

A breve si daranno le prime indicazioni per i pernottamenti

La sede della giornata si trova a 10 minuti a piedi dalla Stazione di Porta Nuova

 

Per dormire:

Tomato Backpackers Hotel, in s. Salvariowww.tomato.to.it
AIG Ostello Torio, zona Lingotto, www.ostellotorino.it
Bamboo Eco Hostel, c.so Palermo, www.bambooecohostel.com
Rifugio Urbano, zona centro-sotto mole antonelliana, www.bed-and-breakfast.it/it/piemonte/rifugio-urbano-torino/48941
presso il Colegio S.Giuseppe dove si terrà il convegno ci saranno dei posti disponibili

Comitato organizzatore di Torino:

Assopace Palestina, BDS Torino, Centro Studi Sereno Regis, Comitato di Solidarietà con il popolo Palestinese di Torino, Donne in Nero della Casa delle donne di Torino, Invicta Palestina, Movimento Internazionale per la Riconciliazione, Pax Christi, Rete ECO-Ebrei Contro l'Occupazione, SCI-Servizio Civile Internazionale, Progetto Palestina, Un Ponte Per

 

EVENTI DI AVVICINAMENTO

15 - 16 ottobre: Nazra short film festival:

Lunedì 15 ottobre, ore 19, cinema Massimo: proiezione di una selezione di corti che trattano la tematica di genere, promossa insieme al collettivo "Non una di Meno - Torino".

Ore 21 proiezione dei corti vincitori del concorso con ospiti speciali due dei registi premiati.

 

Martedì 16 ottobre: ore 20.30, Sereno Regis: il regista Daniele Gaglianone condurrà la serata. Ospiti i due registi vincitori, Samira Badran e Rakan Mayasi. Come ospite italiana Grazia Paganelli del Museo del Cinema.

 

23 ottobre: Mohammed Bakri a Torino

Cinema Massimo, ore 21

presentazione del film "Jenin Jenin"

ingresso euro 4,50

 

26 ottobre: SEMINARE GIUSTIZIA PER RACCOGLIERE PACE

sala Gandhi Centro Studi Sereno Regis, via Garibaldi 13 – TORINO, ore 18.00 – 22.00

Ore 18.00: "Lode all'ulivo del mediterraneo", con Francesco Migliaccio

a seguire presentazione del progetto "raccogliendo la pace" a cura di Ilaria Zomer

e possibile collegamento skype con le volontarie del

progetto in quel tempo, in Palestina

Ore 19.30: aperitivo di autofinanziamento

Ore 20.30: introduzione di Ahmad Al.Khalil

intervento di Giulia Campanile, Corpo Civile di Pace del Progetto

"Dealing with the future" di UN PONTE PER al campo profughi di Chatila.

 

Link utili:

Invicta Palestina

Bocche Scucite

Pax Christi

Assopace

Zeitun

Centro Studi SerenoRegis